Itinerari carioca

Tour a Santa Teresa, Rio: un quartiere da vivere

tour-santa-teresa-rio-de-janeiro-visita-guidata
Bia Stein durante uno dei suoi tour guidati a Santa Teresa.
Tour guidato a Santa Teresa organizzato su misura per te dalla nostra amica guida turistica ufficiale Bia Stein: potrai conoscere il quartiere di Rio de Janeiro famoso per la sua atmosfera bohémien, gli atelier degli artisti e i bar tradizionali. Con una visita guidata flessibile e in sicurezza, scoprirai gli angoli nascosti e le attrazioni assolutamente da vedere a Santa Teresa.

Subito dopo essermi trasferita a Rio de Janeiro, la mia amica artista plastica Carina Bokel mi portò a visitare Santa Teresa.

Già allora rimasi subito incantata con questo quartiere di artisti il quale, distendendosi su alcune colline, è chiamato anche la Montmartre Carioca.

Camminando lungo le sue strade strette, osservando le facciate antiche degli edifici, i murales e gli atelier, mi resi subito conto di una particolarità propria di Rio de Janeiro: qui ogni quartiere possiede delle peculiarità e una sua identità.

È un po’ come se esistessero tante città più piccole all’interno di una sola grande città. Santa Teresa, per esempio, sembra rimasta all’inizio del ventesimo secolo.

tour-santa-teresa-rio-de-janeiro-2
Fermata del bondinho di Santa Teresa.

Cosa vedere a Santa Teresa

Quando accompagno i viaggiatori durante il mio tour guidato a Santa Teresa il viaggio nel tempo comincia già quando si sale verso Santa con il tradizionale bondinho giallo. Il bondinho di Santa Teresa è una copia esatta dei tram di Lisbona e si può considerare come una sorta di eredità lasciata dai portoghesi. Il tram parte dal Centro della città e passa sugli Archi di Lapa (o Aqueduto da Carioca), costruzione di ispirazione romana realizzata nel 1763 con l’obiettivo di distribuire l’acqua agli abitanti della città. La linea del bondinho di Santa Teresa, transita sopra agli archi dal 1896.

cosa-vedere-a-santa-teresa-rio-de-janeiro
Veduta di Santa Teresa (foto: @bana.nats).

Il Convento da Ordem das Carmelitas è la prima grande opera del quartiere ed è stato inaugurato nel 1743. Fu così che, tra il XVIII e il XIX secolo, Santa Teresa venne via via occupata dagli immigrati europei che, nelle colline del quartiere trovavano un clima più gradevole.

Addentrandoci nel quartiere, si possono ammirare palazzetti e piccoli castelli costruiti seguendo più stili architettonici: si va dalla Art déco alla Art nouveau, dall’eclettico al neogotico fino al neocoloniale portoghese. Purtroppo, però, molti edifici oggi si trovano in stato di conservazione assai precario…

La Scalinata Selarón è uno dei tanti punti di collegamento tra i quartieri di Lapa e Santa Teresa ed è tra i luoghi più visitati della città. La trasformazione della scalinata, che prima era un luogo buio e pericoloso, in una vera e propria opera d’arte a celo aperto, è frutto del  sogno e dell’intuizione di una sola persona: l’artista cileno Jorge Selarón. Come è accaduto a tante persone, (me compresa), anch’egli quando è passato per Rio de Janeiro si è innamorato della città e ha deciso di farvi base. L’amore di quest’uomo per l’arte e per Rio hanno fatto sì che la scalinata divenisse un luogo allegro, pieno di vita e fonte di divertimento per le famiglie, durante il giorno, e per gli amanti della vita boémia, la notte. I dipinti di Selarón si possono ancora ritrovare in alcuni bar e ristoranti dei dintorni.

scalinata-selaron-lapa
Scalinata Selarón: dalla Lapa a Santa Teresa (foto: Daniele Marangoni).

Altro punto magico di Santa Teresa è il Parque das Ruínas. Adoro mostrare questa costruzione realizzata tra il 1898 e il 1902 ai visitatori che accompagno nei miei tour. Il palazzo era di proprietà di Laurinda Santos Lobo, donna appartenente ad una ricca famiglia molto influente nella scena culturale carioca. Laurinda incentivò molti artisti dell’epoca a sviluppare le arti letterarie, la musica e la poesia ed ebbe un ruolo chiave nel diffondere il movimento modernista brasiliano degli anni Venti. Quando la mecenate morì, non aveva eredi, il palazzo fu abbandonato e finì in rovina. Nel 1997, il Comune di Rio de Janeiro lo trasformò in un museo, preservandone le sembianze di un rudere e creando uno scenario dal sapore cinematografico. Oggi al Parque das Ruínas troverete un teatro, un caffè, l’area espositiva, uno spazio per concerti e un belvedere da cui godere di una vista mozzafiato verso il centro della città e la Baia di Guanabara.

parque-das-ruinas-santa-teresa-rio-de-janeiro
Santa Teresa, la vista stupenda dal Parque das Ruinas.

A chi è particolarmente interessato all’arte, propongo anche la visita al Museu da Chácara do Céu. Si tratta della casa dove abitò l’eclettico imprenditore Raimundo Ottoni de Castro Maya, stesso proprietario del Museu do Açude (che potrete conoscere con il mio Tour “Belezas da Natureza, con cui vi farò fare una immersione nel Parco Nazionale di Tijuca). Le due vecchie dimore non sono poi così distanti, eppure hanno stili completamente differenti. La residenza di Castro Maya è modernista ed è stata costruita negli anni Cinquanta del secolo scorso. Possiede un bellissimo giardino e offre una vista meravigliosa.

museu-chacara-do-ceu-santa-teresa-rio
Museu da Chácara do Céu a Santa Teresa: esterno della struttura (foto: pagina Facebook del Museo).

Il museo mantiene l’arredamento originale e propone mostre sia temporanee sia di lunga durata. Un cenno in più lo merita la Coleção Brasiliana, collezione di mappe antiche, pitture e illustrazioni che raccontano come vivevano le persone nel Brasile dell’Ottocento. Si tratta di opere realizzate da artisti come Rugendas, Taunay e di oltre 500 stampe originali Jean-Baptiste Debret! Vista l’importanza storico-culturale di questo patrimonio, a breve nel mio ventaglio di escursioni per Rio de Janeiro proporrò anche il tour guidato “Debret e o Rio Antigo”. Restate sintonizzati!

tour-santa-teresa-rio-de-janeiro-3
Street art per i vicoli di Santa Teresa.

Una delle cose più belle da fare a Santa Teresa è girovagare per le stradine, apprezzare i colori della street art, entrare nelle botteghe di artigianato come, per esempio, il negozio di giocattoli di legno super creativi Gamar, e ammirare gli atelier di artisti plastici come Domingos da Galeria Camoyoc Huasi, dove potrete acquistare quadri e sculture originali o anche piccoli articoli di artigianato e souvenir di qualità. Nel cuore di Santa Teresa, troverete anche negozi di abbigliamento e accessori realizzati con stili alternativi e tessuti particolari che valorizzano, per esempio, le radici africane così forti a Rio.

Parlando di gastronomia, poi, i posti dove mangiare a Santa Teresa sono molti. Potrete visitare Santa Teresa e deliziarvi con una feijoada tradizionale al Bar do Mineiro accompagnata da una birra “estupidamente gelada”! Presso l’Armazém São Thiago potrete assaporare svariati tipi di petiscos (stuzzichini come aipim, carne seca, carne de sol, pasteis e chi più ne ha più ne metta). Il tutto sorseggiando una vera caipirinha fatta con una delle sessanta diverse cachaças (la cachaça è il distillato brasiliano ricavato dalla canna di zucchero) a disposizione dei clienti.

santa-teresa-armazem-sao-thiago
Il famoso armadio delle cachaças dell’Armazém São Thiago.

Ci sono anche ristoranti che propongono menù di altre regioni del Brasile come il Sobrenatural, che serve pesce e frutti di mare, e lo Espírito Santa, famoso per le specialità della cucina amazzonica. Di sera, le strade di Santa Teresa sono frequentate da tanti carioca che vengono qui per i suoi bar, un buon samba e qualche chiacchiera tra una birra e l’altra.

Per capire meglio cosa vivrete prenotando il mio tour guidato a Santa Teresa, guarda il video che ho preparato per voi.

Concludendo: amigos, so che molti di voi hanno timore di visitare Santa Teresa a causa della poca sicurezza di alcuni suoi punti. Con una guida turistica ufficiale, tuttavia, potrete rilassarvi e godervi tranquillamente il tour. Perciò, quando verrete a Rio de Janeiro, non dimenticate di contattarmi per fissare un tour a Santa Teresa (e non solo). Mi trovate via e-mail o WhatsApp. Mi raccomando, Santa Teresa è un angolo splendido di Rio: non perdetevelo e rivolgetevi a me se lo volete conoscere in sicurezza, con confort e in modo personalizzato e adatto alle vostre esigenze.

In più, a tutti i lettori di DentroRiodeJaneiro offro uno sconto speciale sui miei prezzi di listino! Al momento della prenotazione, non dimenticate di dirmi che mi avete conosciuto attraverso il blog di Simone!

Arrivederci e a presto!

Ecco i miei contatti:

Beatriz Stein

Lascia il tuo commento

Fai clic qui per lasciare un commento

AMI IL BRASILE? SEGUICI!
Ogni tanto riceverai novità dal blog, segnalazioni di eventi, offerte per risparmiare sui viaggi e altre informazioni utili. Potrai disiscriverti quando vorrai e, è una promessa, non condivideremo mai i tuoi dati.
Ho preso visione dell'informativa sulla privacy, accetto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
rio-de-janeiro-blog-media-kit
SCARICA IL MEDIA KIT
Scaricando il media kit dichiari di aver letto e accettare l'informativa sulla privacy. Non condivideremo mai i tuoi dati con altri.
Grazie per aver scaricato il Media Kit.
Per ogni informazione puoi scriverci a comunicazione@baleia.org o tramite la nostra pagina Facebook
rio-de-janeiro-blog-midia-kit
BAIXE O MÍDIA KIT
Baixando o mídia kit você declara de ter lido aceitar a nossa privacy policy. A gente não vai difundir seus datoss.