Quartieri carioca

Bancários, quartiere di Rio e rifugio del Barone di Capanema

bancarios-quartiere-rio-de-janeiro
"A fábrica do Barão de Capanema" (Agostinho José da Mota, 1862).
Bancários è uno di quei quartieri di Rio de Janeiro sconosciuti ai più, che però nasconde una storia antica legata ad uno dei personaggi storici più in vista del Brasile dell'Ottocento.

Sul quartiere di Bancários, uno dei quindici della Ilha do Governador, c’è veramente poco da dire.

Bancários si trova nella zona nord di Rio de Janeiro, alle spalle dell’aeroporto internazionale Galeão. È una striscia di territorio che collega le due sponde della Ilha do Governador, isola su cui si trova per l’appunto l’aeroporto, e deve il suo nome al fatto che negli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso, il luogo venne scelto dall’allora ente previdenziale dei lavoratori bancari per costruire una serie di condomini.

Nonostante la storia abbastanza recente di questo quartiere di Rio, proprio qui Guilherme Schüch (meglio noto come Barão de Capanema), possedeva una residenza di campagna. Il barone, studioso eclettico, scienziato e personaggio in vista nel Brasile dell’Ottocento, fu responsabile dell’installazione della prima linea telegrafica del Brasile. La chácara (“fattoria” in portoghese) del barone si trovava nelle vicinanze di una piccola collina e qui l’illustre personaggio aveva anche installato una fabbrica di insetticida. L’altura si chiama, ancora oggi, Morro do Barão, proprio in suo omaggio.

Tuttavia, le città mutano e dove un tempo si ergeva la chácara del Barone di Capanema, oggi si trovano le baracche del Conjunto Residencial dos Servidores Municipais che, insieme al Parque Proletário dos Bancários e alla comunità Luiza Regadas, è una delle favelas del quartiere.

Oggi, Bancários è un quartiere di classe medio-bassa dove vivono quasi 15.000 persone tra il mare della Baia di Guanabara, i cantieri navali e l’aeroporto.

Concludo con una chicca di quelle che mi piacciono. Presso il Museo Nazionale di Belle Arti, al centro di Rio de Janeiro, è esposto un dipinto del 1862 di Agostinho José da Mota, che ritrae un’altra fattoria del Barone di Capanema immersa nel verde della foresta atlantica. È un dipinto che ha un  non so ché di bello e quella chácara non doveva essere così diversa da quella della Ilha do Governador. Proviamo tutti a immaginare il luogo nel suo passato neanche troppo lontano, quando era pervaso dai suoni della foresta e dai colori della Baia di Guanabara…

Come arrivare e cosa fare a Bancários

A meno che non abbiate amici che vivono qui o non dobbiate recarvi a Bancários per lavoro, non c’è alcun motivo per venire da queste parti della città.

Per arrivare a Bancários, conviene utilizzare un taxi o Uber. Se scegliete il trasporto pubblico, dovrete prendere un autobus dal centro della città e i tempi sono abbastanza lunghi.

Simone Apollo

Sono appassionato di Rio de Janeiro e di Brasile. Sociologo, esperto di America latina, innovazione sociale, favelas e comunicazione. Inventore di DentroRiodejaneiro, l'unico blog italiano dedicato a Rio de Janeiro (e non solo).

Lascia il tuo commento

Fai clic qui per lasciare un commento

AMI IL BRASILE? SEGUICI!
Ogni tanto riceverai novità dal blog, segnalazioni di eventi, offerte per risparmiare sui viaggi e altre informazioni utili. Potrai disiscriverti quando vorrai e, è una promessa, non condivideremo mai i tuoi dati.
Ho preso visione dell'informativa sulla privacy, accetto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
rio-de-janeiro-blog-media-kit
SCARICA IL MEDIA KIT
Scaricando il media kit dichiari di aver letto e accettare l'informativa sulla privacy. Non condivideremo mai i tuoi dati con altri.
Grazie per aver scaricato il Media Kit.
Per ogni informazione puoi scriverci a comunicazione@baleia.org o tramite la nostra pagina Facebook
rio-de-janeiro-blog-midia-kit
BAIXE O MÍDIA KIT
Baixando o mídia kit você declara de ter lido aceitar a nossa privacy policy. A gente não vai difundir seus datoss.