Interviste

Guida turistica a Rio de Janeiro: vi presento Bia Stein

guida-turistica-rio-de-janeiro-lapa
Guida turistica a Rio de Janeiro: Bia Stein in visita a Lapa.
Guida turistica a Rio de Janeiro: Bia Stein è una delle migliori professioniste del settore, parla perfettamente italiano e propone un servizio ritagliato attorno agli interessi del viaggiatore che punta alla qualità. Con lei potrete conoscere gli angoli più nascosti, affascinanti e originali di Rio de Janeiro. E per tutti i lettori di DentroRiodejaneiro, c'è il 20% di sconto!

Se il Brasile non è un paese per principianti, Rio de Janeiro non è una città facile. Meravigliosa, sì, ma anche immensa, caotica e, a volte, poco sicura.

Questo non deve scoraggiare chi sogna da anni di conoscere quella che è una delle città più belle del mondo. È solo un invito a pensare bene la partenza e ricordare che una settimana a Rio de Janeiro non equivale ad un weekend in una città europea. Il viaggio non è in alcun modo paragonabile. Siamo in un altro continente, con un altro fuso orario e un’altra difficoltà di comunicazione. Le distanze tra un luogo e l’altro della città sono inconcepibili per noi e avremo a che fare con un mondo parecchio diverso da quello, a portata di mano, della nostra tranquilla Europa.

Per questo, a molti suggerisco di rivolgersi ad una guida turistica a Rio de Janeiro. Soprattutto se si desidera conoscere luoghi suggestivi e più difficili da raggiungere o dove ci si sente meno sicuri, poter contare sull’aiuto di una guida privata che sia un professionista serio e accreditato può farvi risparmiare tempo, soldi e dare molta più tranquillità al vostro soggiorno carioca (da questo punto di vista l’altro consiglio che do sempre è quello di stipulare un’assicurazione di viaggio per il Brasile).

La persona che vi presento oggi e che vi suggerisco come guida turistica a Rio de Janeiro, si chiama Bia Stein e fa questo lavoro con enorme passione, rispetto e professionalità. Bia è un amore di persona e renderà ancora più speciale il vostro viaggio. L’ho intervistata per parlare un po’ di Rio e del suo lavoro. Contattatela per organizzare delle escursioni di qualità o delle visite guidate a Rio e nei suoi dintorni. Contattatela anche solo per avere dei consigli: Bia è una persona estremamente gentile e parla perfettamente italiano, avendo vissuto tanti anni in Italia.

Credo che il valore aggiunto di rivolgersi ad una guida turistica (in italiano) come Bia Stein, è quello di rendere autentica l’esperienza di viaggio a Rio. Non avrete a che fare con agenzie anonime ma con una persona che cucirà ogni singolo attimo in cui sarete con lei su misura dei vostri interessi.

Provare per credere!

Intervista a Bia Stein, guida turistica a Rio de Janeiro

Ciao Bia, per favore: puoi presentarti ai nostri lettori?

Ciao a tutti, mi chiamo Beatriz Stein, ma in Brasile mi chiamano tutti Bia. Sono nata a São Paulo, dove sono cresciuta e ho vissuto fino all’età di 21 anni. In quel periodo, motivata da un’immensa curiosità di conoscere nuovi luoghi e spinta dal mio spirito avventuriero, sono andata a vivere in Europa, dove ho studiato e lavorato per sette anni. Ho vissuto a Milano, Londra e Norimberga.

25 anni fa ricevetti una proposta di lavoro a Rio de Janeiro, mi trasferii e, ancora oggi, mi trovo qui stregata da questa città, dove ho messo radici e creato legami affettivi molto forti. Mio marito e mia figlia sono carioca e anche io sono diventata una “carioca de coração”.

Amo la natura, l’arte, la cultura, la storia e, in particolare, sono appassionata di fotografia. Di formazione sono giornalista e traduttrice. Ho lavorato per molti anni nella distribuzione di programmi televisivi in campo internazionale, facendo da tramite tra il Brasile e diversi paesi in giro per il mondo. Questo lavoro mi ha dato modo di viaggiare per l’Europa, gli Stati Uniti e gli altri paesi dell’America latina.

Dopo oltre venti anni di attività professionale con grandi aziende del settore, però, ho avvertito la necessità di cambiare il mio percorso lavorativo e il mio stile di vita. Nel 2008 è nata mia figlia e ho deciso così di dedicarmi alla maternità e di avere orari più flessibili. Iniziai ad occuparmi principalmente di traduzioni di film e documentari. La nascita di mia figlia è stata uno spartiacque. Mi ha fatto riflettere sulla vita e su come avrei potuto lavorare con un’attività che mi piacesse e che, allo stesso tempo, mi desse sostenibilità economica. Così, nel 2015, ho scelto di intraprendere una nuova carriera e mi sono iscritta al Corso per Guide Turistiche. La cosa è stata possibile solo grazie al sostegno di mio marito, Alberto, e della mia famiglia, che mi hanno sempre incentivato.

Lungo questo nuovo cammino, ho potuto unire le cose che mi piace fare di più: accogliere le persone, praticare le lingue (inglese, italiano e tedesco), stare a contatto con la natura, accrescere le mie conoscenze di storia, arte e cultura brasiliana, mettere in pratica anni di corsi di fotografia. Il tutto come attività professionale! Ho approfittato del fatto che a Rio de Janeiro si erano già svolti i Mondiali di Calcio e si stavano per tenere le Olimpiadi e, sempre nel 2015, ho concluso la mia formazione come guida turistica. Una volta in possesso dell’autorizzazione ufficiale spedita dal Ministero del Turismo, mi sono tuffata di testa in questo nuovo lavoro, al quale ora mi dedico a tempo pieno.

guida-turistica-rio-de-janeiro-santa-teresa
Guida turistica a Rio de Janeiro: Bia Stein in gita a Santa Teresa.

Come definiresti il tuo lavoro di guida?

Amo accompagnare le persone negli angoli più incantati di questa città ricca di scenari da fotografare. Mi impegno tanto per occuparmi al meglio dei miei turisti, come fossi una vera mamma! Cerco di capire quello che gli piace, i desideri che hanno e i loro interessi e, in base a tutto ciò, mostro la città, raccontandone la storia e le tradizioni. E non faccio mai mancare il buon umore! Mi piace mettere il viaggiatore a suo agio: per questo sono veloce e agile quanto basta per fare da guida a chi preferisce vedere tante cose in un solo giorno; sono, invece, più calma con chi preferisce andare più lentamente e approfittare delle esperienze offerte da ogni singolo momento.

Essendo una driver-guide, offro escursioni e itinerari personalizzati. Ogni visitatore è una persona diversa dalle altre e ha esigenze differenti. Aver vissuto fuori dal Brasile per sette anni, mi ha dato una capacità molto grande di adattarmi e di percepire rapidamente quello che il turista più desidera.

Un altro aspetto del mio lavoro come guida turistica a Rio de Janeiro che mi arricchisce molto è l’intenso scambio culturale con i turisti. È come una strada a doppio senso: uno scambio di saperi e conoscenze, che porta a costruire nuove amicizie. Ogni volta che finisco un tour, ne esco estremamente felice, leggera e piena di energia e sono pronta a ricominciare il giorno seguente, ansiosa di incontrare una nuova persona. Le attrazioni turistiche possono essere le stesse (non ho idea di quante volte sono già salita sul Cristo Redentor!), ma ogni volta c’è una vibrazione differente.

Perché un turista indipendente dovrebbe contrattare una guida?

La guida turistica facilita l’accesso ai luoghi, aiuta il visitatore a vivere un’esperienza unica durante il suo viaggio. In un periodo molto breve, il turista indipendente si può rilassare e può godere al meglio del proprio tempo, senza doversi preoccupare con dettagli che sottrarrebbero tempo prezioso al viaggio. È a dir poco divertente, se penso che, prima di diventare io stessa una guida turistica, non ritenevo necessario rivolgermi ad un professionista. Ero convinta che avrei potuto fare tutto da sola e associavo la guida turistica alle escursioni dei grandi gruppi di turisti, cosa che non mi piaceva. Oggi, invece, mi rendo conto di quanto l’investimento sia vantaggioso: approfitto al massimo in un piccolo arco di tempo e il viaggio diventa più completo. Per questo ora quando viaggio, mi rivolgo sempre ad una guida turistica privata!

guida-turistica-rio-de-janeiro-parco-tijuca
Guida turistica a Rio de Janeiro: Bia Stein e la gita al Museu do Açude.

Come è meglio scegliere una guida turistica a Rio de Janeiro?

Rio de Janeiro è una città grande ed offre tanti tipi di escursioni e visite guidate oltre a quelle più scontate al Pan di Zucchero e al Cristo Redentor. Abbiamo il circuito storico, una vita culturale intensa con musei e mostre, una notte frizzante, il samba, la gastronomia, i sentieri nella foresta atlantica, le scalate e le gite in barca. Optando per una guida turistica a Rio de Janeiro, il visitatore potrà conoscere in breve tempo le infinite possibilità che questa città offre.

Un altro aspetto da considerare è quello della sicurezza. Molti turisti arrivano a Rio spaventati a causa della pessima pubblicità di cui la città è vittima all’estero. Affidarsi ad una guida turistica può fare la differenza, in tal senso, visto che questa potrà orientare in modo migliore su dove andare e quando fare determinate visite.

Com’è la tua relazione con l’Italia?

Ho un rapporto di grande affetto con l’Italia. Avendo vissuto nel vostro paese per quattro anni, ho conosciuto la quotidianità degli italiani, le loro tradizioni e il loro stile di vita. In Italia mi sono adattata rapidamente e sono sempre stata ricevuta molto bene. Nel vostro paese ho fatto grandi amicizie che durano ancora oggi. Ricordo che per tre mesi sono stata a Firenze per un corso di italiano. Volevo migliorare la lingua e amavo trovarmi a contatto con l’immensa cultura italiana. Dicevo sempre “qui si inciampa nell’Arte!”. Dopo aver trascorso due anni a Londra, tornai di nuovo in Italia e mi stabilii a Milano. Ci ho vissuto per quattro anni e ho frequentato la Scuola per Interpreti e Traduttori. Lavoravo, inoltre, con l’agenzia di traduzioni Chessa & Thody. Ho tanti bei ricordi di quel periodo: per esempio, di quando facevo su e giù con il treno tra Milano e Cormano o di quando abitavo vicino a Piazzale Loreto. A Firenze abitavo in Via Pietrapiana, proprio vicino alla statua del David di Michelangelo! Non potrò dimenticarlo mai. E che privilegio quando, a Milano, ho avuto la possibilità di studiare presso una scuola in piena Galleria Vittorio Emanuele!

guida-turistica-rio-de-janeiro-cristo
Guida turistica a Rio de Janeiro: Bia Stein sul Cristo Redentor.

Perché ti piace lavorare con i turisti italiani?

Ho molta empatia nel ricevere turisti italiani. Mi piace convivere momenti con loro, scambiare esperienze, essere informata su quanto avviene nel paese. Amo visitare musei e mostre e, come dicevo poco fa, “In Italia si inciampa nell’arte e nella cultura”. Siamo latini e abbiamo molti aspetti in comune: il senso dell’umorismo e il modo in cui affrontiamo la vita. Accogliere qui gli italiani significa rafforzare i legami con il vostro paese e la vostra cultura.

Cinque attrazioni della Città Meravigliosa che tutti i viaggiatori dovrebbero incontrare?

  1. Cristo Redentor e Pan di Zucchero, le icone della città che non si può fare a meno di visitare.
  2. Il Centro storico e la Escadaria Selarón a Lapa.
  3. Il Boulevard Olímpico, una Rio più urbana e diversa da quella che siamo abituati a vedere nelle cartoline postali.
  4. Santa Teresa, quartiere degli artisti, e il Parque das Ruinas, con la sua visuale incredibile e la sua spettacolare feijoada.
  5. E, chiaro, il mio itinerario preferito, il Parco Nazionale di Tijuca, un sentiero leggero tra la mata atlântica per riconnettersi con se stessi e con la natura.
guida-turistica-rio-de-janeiro-centro
Guida turistica a Rio de Janeiro: Bia Stein tra i graffiti della zona portuaria.

Quali sono le escursioni che offri e che ritieni più interessanti?

  1. Il Museu do Açúde nel pieno della Foresta di Tijuca, una perla che comprende la visita ad un museo storico, ad opere d’arte coloniale e moderna in mezzo ai giardini della proprietà.
  2. L’Honeymoon Tour, vera e propria luna di miele attraverso Rio de Janeiro. Accompagnati da un fotografo professionista, dallo champagne e da altre amenità, la coppia tornerà a casa con un book pieno di splendide fotografie e i ricordi più belli.
  3. Il Circuito dei graffiti, perfetto per chi preferisce visitare la città attraverso la street art.
  4. La visita al Sítio Burle Marx, negli immediati dintorni della città, per conoscere l’opera lasciata dal maggior paesaggista brasiliano, che era anche scultore e pittore, e passare per le spiagge paradisiache di Recreio e approfittare di una gastronomia deliziosa.

Quali sono le destinazioni che raccomandi di più per conoscere un po’ di quello che c’è fuori Rio de Janeiro?

Ne consiglio tre:

  1. Petrópolis, la Città Imperiale con il suo Museu Imperial, la Quitandinha, il Circuito della Birra e il clima fresco della montagna (perfetto per chi, come Dom Pedro II, adorava le te temperature meno calde).
  2. Paraty, cittadina mantenutasi intatta dall’epoca coloniale, incastonata in un paesaggio di isole nel mare trasparente e punto finale del famoso Cammino dell’Oro.
  3. Le belle spiagge di Búzios, un tempo piccola città di pescatori divenuta oggi un punto di riferimento della cultura hippie-chique che incantò Brigitte Bardot.

Come è possibile prenotare una visita con te?

È semplicissimo. Basta entrare in contatto via e-mail (beatrizcstein@gmail.com) o per telefono/WhatsApp (+55 21) 98132-9737, Facebook o Instagram. Nel mio sito www.biasteintours.com.br potete conoscermi meglio e sfogliare le foto delle escursioni e delle gite che offro. Ho anche una pagina su TripAdvisor, dove è possibile leggere opinioni e recensioni dei viaggiatori che ho già ricevuto. In genere, rispondo sempre con estrema rapidità ma, se sto svolgendo un tour, posso trovarmi momentaneamente senza connessione e impiegare un po ‘di più a rispondere (in caso, vi chiedo un po’ di pazienza: risponderò appena rientrata a casa la sera).

Come funzionano le visite guidate?

Le visite guidate sono realizzate con la mia macchina personale (una Spin LTZ da sette posti con aria condizionata). Posso fare anche visite per solo travellers, coppie, gruppi di amici e famiglie fino a sei persone. Metto a disposizione il trasporto porta a porta, che vuol dire che passo a prendervi in hotel all’orario prestabilito e, alla fine del tour, vi riporto in hotel o in un altro luogo dove desiderate rimanere. Faccio anche il servizio di transfer dall’aeroporto all’hotel per massimo tre persone alla volta con rispettivi bagagli.

Una volta che entrerete in contatto con me con uno qualsiasi dei metodi appena elencati, ci metteremo d’accordo per la data, l’orario e l’itinerario. La prassi del mercato turistico è quella di pagare anticipatamente una percentuale del totale. È un modo con cui entrambe le parti si impegnano. Il pagamento può essere fatto con PayPal o tramite bonifico bancario. La parte restante, invece, può essere versata alla fine del tour, di solito in contanti. Le visite guidate, inoltre, non includono le spese per i pasti e i biglietti per accedere a monumenti e attrazioni. I biglietti possono essere acquistati al momento della visita sia in contanti sia con carta di credito.

Attenzione, però, perché per venire incontro a tutti i lettori di DentroRiodejaneiro offro un regalo speciale: il 20% di sconto a chi mi contatterà per prenotare un tour! Basterà che mi diciate di aver saputo del mio lavoro attraverso il blog di Simone!

guida-turistica-rio-de-janeiro-cristo-redentor
Guida turistica a Rio de Janeiro: Bia Stein sul Cristo Redentor.

Cosa diresti a chi vorrebbe tanto visitare Rio ma ha paura delle condizioni di sicurezza?

Non rinunciate a venire a Rio de Janeiro per paura. Purtroppo, all’estero si parla molto di Rio come città pericolosa e questo spaventa i turisti. Esistono luoghi più rischiosi e altri meno rischiosi. Chiaro, avvengono anche episodi gravi, ma la maggior parte si verificano in zone lontane dalle aree più turistiche. Non posso negare che la violenza sia purtroppo presente a Rio ma questo è vero anche per altre grandi città in altre parti del mondo. Il suggerimento è semplicemente quella di stare sempre attenti e di seguire alcune regole base come quella di non indossare gioielli o orologi stravaganti mentre si è in strada. Consiglio anche di lasciare il passaporto originale in hotel e portare sempre con sé una copia. I cellulari possono essere usati liberamente ma fate attenzione a non distrarvi troppo facendo fotografie o scrivendo su WhatsApp, per esempio. Rispetto alle macchine fotografiche professionali, consiglio di infilarle dentro uno zainetto: la vostra guida turistica saprà dirvi quando poterle usare. Infine, sappiate che nelle zone con più movimento di turisti potete stare tranquilli poiché, in genere, c’è molta sorveglianza da parte della polizia.

Perché visitare Rio de Janeiro al giorno d’oggi?

Se vi piacciono le spiagge, i laghi, le montagne tropicali, il contatto con la natura, la storia, la cultura, la musica, la gastronomia e la gente allegra e ospitale, allora dovete trascorrere le ferie a Rio de Janeiro. Rio offre tutto ciò (e anche di più) in unico luogo.

Vi suggerisco anche di viaggiare con i bambini per venire a conoscere Rio de Janeiro. Adoro fare i tour in famiglia! Avendo una figlia di dieci anni, mi sono specializzata in visite guidate con i bambini e propongo itinerari speciali da fare con i più piccoli. I bambini si divertiranno molto e ricorderanno il viaggio per tutta la vita!

L’ideale è visitare Rio de Janeiro durante le stagioni più miti: autunno, inverno e primavera. Troverete temperature migliori e un cielo spesso azzurro con una luce perfetta per scattare delle belle fotografie. Tenete presente anche che sono periodi di bassa stagione e quindi in giro troverete meno turisti e prezzi migliori.

Se verrete a Rio, chissà che anche voi non restiate catturati dalla stessa emozione che ha travolto tanto me quanto Simone, e vi innamorerete di questa città! Simone ed io abbiamo storie di vita e background differenti ma una cosa ci unisce: la passione per Rio de Janeiro!

Simone Apollo

Sono appassionato di Rio de Janeiro e di Brasile. Sociologo, esperto di America latina, innovazione sociale, favelas e comunicazione. Inventore di DentroRiodejaneiro, l'unico blog italiano dedicato a Rio de Janeiro (e non solo).

Lascia il tuo commento

Fai clic qui per lasciare un commento

Contattaci qui

dentroriodejaneiro@gmail.com

Super offerte per il tuo hotel

Booking.com
escursioni-rio-de-janeiro-RPT

Compra i biglietti in anticipo

biglietti-online-cristo-corcovado-riodejaneiro

AMI IL BRASILE? SEGUICI!
Ogni tanto riceverai novità dal blog, segnalazioni di eventi, offerte per risparmiare sui viaggi e altre informazioni utili. Potrai disiscriverti quando vorrai e, è una promessa, non condivideremo mai i tuoi dati.
Ho preso visione dell'informativa sulla privacy, accetto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
SCARICA IL MEDIA KIT
Scaricando il media kit dichiari di aver letto e accettare l'informativa sulla privacy. Non condivideremo mai i tuoi dati con altri.
Grazie per aver scaricato il Media Kit.
Per ogni informazione puoi scriverci a comunicazione@baleia.org o tramite la nostra pagina Facebook
BAIXE O MÍDIA KIT
Baixando o mídia kit você declara de ter lido aceitar a nossa privacy policy. A gente não vai difundir seus datoss.