Approfondimenti Rio video

Nuovo Maracanã: stadio all’europea?

stadio-maracana

[highlight style=’smoke’]Il nuovo Maracanã è sempre lo stadio leggendario dei nostri sogni? Il mio racconto.[/highlight]

[dropcap style=’circle’]T[/dropcap]ra le cose che sento più ripetere tra i miei amici carioca c’è il fatto che il nuovo stadio Jornalista Mário Filho, meglio conosciuto come stadio Maracanã, ha perso molto del suo fascino per diventare una struttura all’europea.

Il tempio del calcio brasiliano avrebbe assunto, secondo molti, il cosiddetto “padrão Fifa”.

Per me che sono cresciuto al canto di “Maracanã, Maracanã, siamo venuti fino a qua..”, lo spavento era molto. Così ho voluto rendermi conto personalmente se il temuto cambiamento fosse avvenuto o no. L’occasione si è presentata con un teso incontro tra Fluminense e Atlético Mineiro disputato il 30 novembre 2013, penultimo turno del campionato brasiliano, in cui la squadra di Rio de Janeiro doveva vincere assolutamente per evitare la retrocessione in serie B.

La partita si è chiusa con un 2 – 2 e il Fluminense, nonostante la vittoria all’ultimo turno con il Bahia, e sceso nei bassifondi del calcio brasiliano (per il dispiacere del mio amico Carlos, socio del Fluminense, con cui sono andato a vedere la partita). Tra l’altro è un caso più unico che raro di squadra che un anno vince il campionato e l’anno dopo viene retrocessa.

Torno però al quesito iniziale: il Maracanã non è più lo stesso o continua ad essere lo stadio scolpito nell’immaginario collettivo di generazioni? Ecco il mio resoconto e la mia opinione.

stadio-maracana

Area circostante lo stadio Maracanã

L’area circostante lo stadio si è rifatta il trucco. Ci sono spazi più ampi, un miglior collegamento con la linea 2 della metropolitana, sono stati piantati alberi e rifatti gli arredi urbani. È stata ristrutturata con materiali all’avanguardia e inaugurata la pista ciclabile che passa intorno allo stadio (con molte polemiche visto che la pista ciclabile per ora termina con un muro).

Infrastrutture e accessibilità della stadio Maracanã

Dal punto di vista dell’accessibilità sono stati fatti molti passi avanti e oggi il Maracanã è più vivibile per tutti. L’ingresso allo stadio è stato semplificato, è stata migliorata la segnaletica, vengono proposte informazioni anche in inglese, sono stati montati ascensori e scale mobili, i bagni sono più puliti e sono dotati di un sistema di riciclo dell’acqua piovana.

Per le persone anziane o con disabilità continuano comunque alcuni problemi. Primo fra tutti i problemi delle grandi pozzanghere che si vengono a creare con le piogge abbondanti di Rio de Janeiro, sia dentro che fuori i cancelli dello stadio. Ho sperimentato in prima persona le difficoltà legate alla pioggia andando ad assistere a Fluminense – Atlético Mineiro e mi sono messo nei panni di chi ha difficoltà di locomozione: certamente si poteva fare di più visto che si ha a che fare con lo stadio che ospiterà la finale dei campionati mondiali di calcio 2014 (e Rio de Janeiro è una città molto piovosa). Altro problema è una scarsa presenza di parcheggi per le automobili che trasportano persone con disabilità.

Entrando nello stadio la sensazione che ho avuto è stata quella di una struttura che ha mantenuto molto dell’architettura originaria ma che è stata oggetto di molti miglioramenti. Lo stadio è senz’altro più moderno ed è migliorato molto ma non è quella struttura spaziale che mi aspettavo.

Molti fanno notare che il numero di spettatori che il Maracanã può contenere è sensibilmente diminuito (quando è stato progetto, lo stadio conteneva 165.000 spettatori; ora ne contiene quasi 74.000 anche se la capienza già era stata ridotta prima a 103.000 poi a 82.000 posti in seguito alle precedenti ristrutturazioni). Questo non è per forza di cose un problema visto che ora anche i settori più popolari sono dotati di comode poltroncine e lo stadio è sarà certamente più sicuro. Tra l’altro ora gli spalti sono molto più vicini al campo di gioco e la visibilità quindi è migliorata. Ad assistere lo spettatore ci sono anche 4 maxi-schermi ubicati in alto ai quattro angoli dello stadio.

Insomma, il Maracanã è cambiato pur non passando per una rivoluzione totale. Se la qualità dello spettacolo che lo stadio offre è migliorata, credo si possa dire che ora i carioca hanno uno stadio migliore. Questo sarà il tempo a dirlo ma la mia esperienza mi dice che molte critiche sono immeritate. E vengo al dunque.

Nuovo Maracanã: il clima è cambiato?

Il Maracanã è sempre il tempio del calcio? Con la ristrutturazione rimane sempre il luogo più sognato dai tifosi di tutto il mondo? Continuerà a stare nell’immaginario collettivo degli amanti del calcio? Penso che se la qualità delle squadre di calcio di Rio de Janeiro sarà buona, se la passione dei loro sostenitori continuerà ad essere grande e se ci sarà una politica che miri a mantenere abbordabile il prezzo dei biglietti, il pericolo di avere un Maracanã chic non sussiste.

Nella mia serata calcistica ho visto una tifoseria del Fluminense accesa e appassionata che ha incitato la propria squadra per i 90 minuti e nonostante la pioggia e la difficile situazione in classifica. Bellissimo momento quando tutti lo stadio intonava il coro “Desde que eu nasci”:

“Desde que eu nasci, te acompanhei.
Fluminense eu sei, até a morte, contigo estarei.
Haja o que houver,
Onde quer que eu vá,
Comigo vou levar,
As cores que herdei,
Verde branco e grená.
Dale dale ô, dale dale ôô,
Vamos tricolor,
Dale dale ô,
Vamos tricolor”.

Tra bandiere, sciarpe, canti e tamburi a ritmo di samba (e io mi trovavo proprio in curva) ho ancora una volta respirato la legenda del Maracanã.

Per condividere con voi l’energia dello stadio Maracanã, ho caricato anche un video sul canale YouTube di DentroRiodejaneiro. Cosa ne pensate? Io mi commuovo sempre a guardarlo (si chiama saudade!). Al minuto 1:04 parte il coro che vi dicevo, bellissimo al di là della fede calcistica.

Simone Apollo

Sono appassionato di Rio de Janeiro e di Brasile. Sociologo, esperto di America latina, innovazione sociale, favelas e comunicazione. Inventore di DentroRiodejaneiro, l'unico blog italiano dedicato a Rio de Janeiro (e non solo).

2 commenti

Fai clic qui per lasciare un commento

Contattaci qui

dentroriodejaneiro@gmail.com

Offerte per il tuo hotel

Spring Sale Image Banner 300 x 250
Booking.com

Ti potrebbe interessare

Resta aggiornato

Banner City Breaks 300x250

Seguici su Google+

AMI IL BRASILE? SEGUICI!
Ogni tanto ti invieremo novità dal blog, segnalazioni di eventi brasiliani in Italia, offerte per risparmiare sui viaggi e altre informazioni utili. Potrai disiscriverti quando vorrai e ti promettiamo che non condivideremo mai i tuoi dati con altri.
Inviando i tuoi dati, dichiari di aver letto la
Condividi su Facebook
VUOI RICEVERE NOVITÀ E OFFERTE? SEGUICI!
Ho letto e accetto l'
SCARICA IL MEDIA KIT
Scaricando il media kit dichiari di aver letto e accettare l'informativa sulla privacy. Non condivideremo mai i tuoi dati con altri.
Grazie per aver scaricato il Media Kit.
Per ogni informazione puoi scriverci a comunicazione@baleia.org o tramite la nostra pagina Facebook
BAIXE O MÍDIA KIT
Baixando o mídia kit você declara de ter lido aceitar a nossa privacy policy. A gente não vai difundir seus datoss.