Le spiagge di Rio de Janeiro

Per quanto riguarda la tintarella, i tuffi e gli sport acquatici, passando le vacanze a Rio de Janeiro c’è l’imbarazzo della scelta. La città vanta, infatti, decine di spiagge per tutti i gusti: sabbia fina e scogli, spiagge con hotel (Copacabana e Ipanema) e grandi palazzi che affacciano sull’oceano e calette appartate, arenili dalle acque calme e altri dalle onde impetuose, tranquille spiagge per le famiglie e spot per il kite surf e il surf, spiagge insulari e anche una spiaggia per il naturismo.

In materia di spiagge Rio de Janeiro offre di tutto; DentroRiodejaneiro vi fornisce le informazioni di base per scegliere dove passare le vostre ore di relax. Starà a voi scegliere!

La spiaggia a Rio de Janeiro

Sappiate però che a Rio esiste un vero e proprio culto della spiaggia. Non è raro che un impiegato trascorra la pausa pranzo giocando a beach volley, che un surfista con solo il costume da bagno e la tavola da surf tra le braccia vi si sieda accanto sull’autobus o che in spiaggia possiate gustare uno dei vostri primi veri pranzi carioca.

rio-de-janeiro-spiaggia-ipanema

La spiaggia di Ipanema

Tutte le spiagge di Rio sono libere e a disposizione dei cittadini e dei turisti. Sono puntellate di attrezzature per gli sport da spiaggia (campi da beach volley, footvolley, peteca, calcio e beach tennis). Se vorrete una sedia a sdraio, basterà chiederla al gestore di una dell molte baracas, che ve la fornirà quasi sempre gratis a patto che consumiate le sue birre.

Lungo i chilometri sabbiosi della città potrete osservare venditori di tutti i tipi che con le loro voci declamano e annunciano, con quella che è una vera forma d’arte, le mercanzie che hanno da proporre ai bagnanti. Gustate un queijo quente, una tapioca o una agua de coco osservando le onde del mare di Ipanema, il paesaggio del Morro Dois Irmãos e la bellezza delle persone: vi caricherete di energia positiva!

Spiagge di Rio de Janeiro

Considerando la struttura geografica del territorio municipale, esistono tre ambienti principali per classificare gli arenili di Rio de Janeiro: spiagge della Baia di Guanabara, della Baia di Sepetiba e dell’Oceano Atlantico.

Le spiagge interne alla Baia di Guanabara sono in generale abbastanza inquinate. Sulla baia insistono l’area portuale, numerose industrie e gli scarichi provenienti dalle moltissime favelas della zona nord. Il ricambio dell’acqua non è sufficente a garantire livelli di balneabilità ottimali e in alcuni luoghi è sconsigliabile recarsi per fini balneari. Nonostante tutto, alcune di queste spiagge sono molto frequentate dai carioca della zona nord e offrono scorci di rara bellezza sul Pan di Zucchero e Niteroi.

Le spiagge oceaniche di Rio sono quelle più frequentate dai carioca e dai turisti. Decantate da tanti artisti e da sempre immortalate nelle cartoline, le spiagge oceaniche sono delle vere perle in cui l’armonia tra natura e architettura urbana esibisce il meglio di sè. Non appena il sole fa capolino dopo giorni di pioggia, i carioca scendono a migliaia per godersi, anche se per poco tempo, la bellezza di questi luoghi. Nelle domeniche estive, d’altro canto, può essere difficile trovare spazio per stendere il proprio telo.

Le spiagge della Baia di Sepetiba sono fuori mano, difficili da raggiungere e di relativo interesse: difficilmente vi ci recherete.