Vila Cruzeiro

La favela di Vila Cruzeiro si trova nel quartiere di Penha.

È una favela di origine molto antica e cominciò ad essere edificata già nel XIX secolo. I primi residenti di Vila Cruzeiro erano schiavi neri in fuga, i quali trovavano protezione in questa località grazie a un prete della vicina chiesa di Penha (Igreja da Penha). Per questa ragione nel passato Vila Cruzeiro era considerata una sorta di quilombo, una comunità formata da ex schiavi e loro discendenti.

Ci si trova nella zona nord di Rio de Janeiro e la figura della chiesa di Penha svetta come un oggetto misterioso sulle distese di favelas. Non lontano da qui si trova anche l’enorme Complexo do Alemão, illumionato di notte dalle luci del teleférico.

vila-cruzeiro-favela

Veduta della favela di Vila Cruzeiro.

Vila Cruzeiro conta circa 70.000 abitanti. Tra le favelas di Rio de Janeiro è conosciuta al grande pubblico per aver dato i natali al calciatore Adriano che ha militato in diverse squadre di calcio in Italia e in Brasile.

Oggi è una comunità formata prevalentemente da persone nere che vivono in condizioni di forte povertà e negli ultimi anni Vila Cruzeiro è stata citata più che altro per i gravi episodi di cronaca legati al narcotraffico (come il caso del giornalista Tim Lopes della Rete Globo, rimasto vittima dei criminali dopo essere stato sequestrato).

Fortunatamente anche per Vila Cruzeiro i segnali positivi non mancano. Nel 2012 la storica ong carioca Grupo Cultural AfroReggae ha aperto un suo nucleo nella favela in collaborazione e concomitanza con l’apertura di un’agenzia del Banco Santander. Nell’agosto del 2012 a Vila Cruzeiro si è anche insediata una nuova unità UPP (Unidade de Polícia Pacificadora), la ventiseiesima di Rio de Janeiro.