Dall'Italia

Brasile che mandi via la tristezza e non sei solo calcio

alberto-riva-tristezza-per-favore-vai-via
"Tristezza per favore vai via" - Presentazione a Roma

[highlight style=’smoke’]”Tristezza per favore vai via” è il titolo del nuovo libro dello scrittore Alberto Riva, che sarà presentato il 13 giugno a Roma presso la Libreria Feltrinelli insieme a noi di DentroRiodejaneiro.[/highlight]

[dropcap style=’circle’]L[/dropcap]’ amico Alberto Riva, scrittore tra Italia e Brasile che ho avuto il piacere di farvi conoscere con questa intervista di gennaio 2014, presenta a Roma il suo nuovo libro “Tristezza per favore vai via“, edito dalla casa editrice Il Saggiatore.

È la rivisitazione, arricchita di 12 capitoli e aggiornata, di un libro che ho amato e si chiama “Seguire i pappagalli fino alla fine” scritto da Alberto nel 2008. Immagino che molti di voi lo avranno letto.

Alla costante ricerca di racconti, storie, contenuti di qualità e di tutto quanto unisse Italia e Brasile, qualche anno fa, proprio tra gli scaffali di una Feltrinelli, scoprii i libri di Alberto Riva e fu una sorpresa.

alberto-riva-tristezza-per-favore-vai-via
“Tristezza per favore vai via” – Presentazione a Roma

Raramente mi è capitato di immedesimarmi a pieno nelle parole di qualcuno che parla di Rio e del Brasile. Credo che poche persone (almeno tra quelle che conosco) abbiano vissuto e vivano Rio e il Brasile nel modo in cui l’ho fatto e lo faccio io. Non è presunzione ma solo la convinzione che ognuno vive le cose a modo suo e che a ciascuno di noi la vita riserva una strada particolare, con incontri diversi lungo il cammino e un diverso approccio ad ogni cosa, anche alla cidade maravilhosa. Sarebbe noioso se non fosse così e, in fin dei conti, questo è uno dei motivi per cui la vita è una cosa meravigliosa.

Ebbene, Alberto Riva è una delle poche persone, tra quelle che parlano di Brasile e brasiliane non sono, con cui sento grande sintonia.

Per questo quando pochi giorni fa Alberto ha bussato alla mia porta chiedendomi, con garbo e delicatezza, se avessi voluto fare da “moderatore” alla presentazione di “Tristezza per favore vai via” in una delle librerie Feltrinelli di Roma, non ho esitato un secondo e ho accettato. Nonostante i molti impegni per me sarà un immenso piacere essere lì a parlare di Brasile e di Rio de Janeiro. Di quel Brasile e di quella Rio de Janeiro che Alberto Riva e, più modestamente, noi di DentroRiodejaneiro proviamo a far conoscere. Quel Brasile e quella Rio che riescono sempre, in un modo o nell’altro, a mandare via la tristezza. Anche con un libro.

Spero di vedervi e che partecipiate in molti. L’appuntamento, soprannominato “Brasile. Non solo calcio”, è fissato a venerdì 13 giugno alle ore 18 e l’indirizzo è Via Vittorio Emanuele Orlando, 78 a Roma.

Simone Apollo

Sono appassionato di Rio de Janeiro e di Brasile. Sociologo, esperto di America latina, innovazione sociale, favelas e comunicazione. Inventore di DentroRiodejaneiro, l'unico blog italiano dedicato a Rio de Janeiro (e non solo).

Lascia il tuo commento

Fai clic qui per lasciare un commento

Contattaci qui

dentroriodejaneiro@gmail.com

Offerte per il tuo hotel

Spring Sale Image Banner 300 x 250
Booking.com

Ti potrebbe interessare

Resta aggiornato

Banner City Breaks 300x250

Seguici su Google+

AMI IL BRASILE? SEGUICI!
Ogni tanto ti invieremo novità dal blog, segnalazioni di eventi brasiliani in Italia, offerte per risparmiare sui viaggi e altre informazioni utili. Potrai disiscriverti quando vorrai e ti promettiamo che non condivideremo mai i tuoi dati con altri.
Inviando i tuoi dati, dichiari di aver letto la
Condividi su Facebook
VUOI RICEVERE NOVITÀ E OFFERTE? SEGUICI!
Ho letto e accetto l'
SCARICA IL MEDIA KIT
Scaricando il media kit dichiari di aver letto e accettare l'informativa sulla privacy. Non condivideremo mai i tuoi dati con altri.
Grazie per aver scaricato il Media Kit.
Per ogni informazione puoi scriverci a comunicazione@baleia.org o tramite la nostra pagina Facebook
BAIXE O MÍDIA KIT
Baixando o mídia kit você declara de ter lido aceitar a nossa privacy policy. A gente não vai difundir seus datoss.