Il futebol a Rio de Janeiro

Come avrete modo di osservare con i vostri occhi e probabilmente di sperimentare in prima persona, Rio de Janeiro è una città votata allo sport e all’attività fisica. Calcio, pallavolo, ciclismo, surf, beachvolley, sport estremi, trekking sono solo alcune delle attività fisiche cui i carioca amano dedicarsi nel loro tempo libero.

Il mito sportivo della città è però quello calcistico. Il futebol è la passione di ogni carioca e i quattro maggiori club cittadini Botafogo, Flamengo, Fluminense e Vasco da Gama si contendono il cuore dei milioni di tifosi. Il calcio è praticato a Rio già dalla fine dell’Ottocento e la tradizione perciò molto forte.

DentroRiodejaneiro vi racconta qualcosa di più su queste squadre e sulle loro caratteristiche e vi offre informazioni pratiche su come assistere alle partite di calcio a Rio de Janeiro.

Il panorama calcistico carioca

Le squadre di calcio di Rio de Janeiro, come avviene per ogni altro stato del Brasile, durante la stagione partecipano a due distinte competizioni: il campionato statale e il campionato federale o Brasileirão. Storicamente, le quattro grandi regine del futebol carioca sono Botafogo, Flamengo, Fluminense e Vasco da Gama. A queste squadre si aggiungono altri club come l’América che hanno vissuto un passato importante.

Il campionato statale si svolge generalmente tra mesi di gennaio e aprile e attualmente conta con la partecipazione di 16 club dello stato di Rio de Janeiro. Da aprile a dicembre ha luogo, invece, il campionato di serie A brasiliano.

squadre di calcio a rio de janeiro

Tifoseria del Flamengo al Maracanã.

Lo stadio Maracanã

Mito per intere generazioni di tifosi di ogni parte del mondo, lo stadio Jornalista Mário Filho, meglio conosciuto come Maracanã è uno dei templi calcistici più importanti al mondo. Una visita a Rio de Janeiro dovrebbe prevedere almeno 90 minuti in questo luogo che ha conosciuto e continua ad essere il luogo in cui trovano espressione la gioia e la disperazione dei tifosi carioca. Lo stadio si trova nell’omonimo quartiere di Maracanã nella zona nord di Rio ed è lo stadio del Flamengo e del Fluminense, squadre che danno spettacolo nei periodici derby carioca (il classico Fla-Flu).

La prima pietra dello stadio venne posta il 2 agosto del 1948 e la struttura venne inaugurata il 24 giugno del 1950 in occasione della partita Brasile-Messico della Coppa del Mondo. Il risultato finale della partita fu di 4-0 per i padroni di casa e da allora il Maracanã ha dato piaceri e dispiaceri al calcio brasiliano. Durante gli stessi mondiali di calcio, per esempio, il Brasile perse la finale con l’Uruguay davanti a 199.854 persone e la sconfitta della seleção rimase conosciuta con il nome di Maracanazo.

Negli anni lo stadio Maracanã ha subito numerose modifiche. Da ricordare l’installazione dei seggiolini nel 1999, che ha ridotto la sua capienza a poco più di 103.000 spettatori. In seguito ai Giochi Panamericani del 2007 e l’installazione di nuovi sedili, la capienza è arrivata a poco più di 82.000 spettatori. In occasione dei Campionati Mondiali di calcio del 2014 e ai lavori che questi hanno comportato, la capienza del Maracanã è scesa a circa 74.000 spettatori. Nonostante tutto, però, il Maracanã continua ad essere lo stadio più grande del Brasile (seguito da quello di Brasilia).

Nel 1969 Pelé segnò su rigore il millesimo gol della sua carriera in un Vasco da Gama-Santos finito vinto 2-1 dai paulistas. Nel 2008 lo stadio ha ospitato per la prima volta una finale di Coppa Libertadores che ha visto la drammatica sconfitta casalinga del Fluminense.

In occasione dei mondiali di calcio del 2014 e delle Olimpiadi di Rio del 2016, lo stadio è stato ristrutturato con imponenti opere di ammodernamento e sarà il secondo stadio ad aver ospitato per due volte la finale dei campionati mondiali di calcio e il primo ad aver ricevuto la finale dei mondiali di calcio e le cerimonie olimpiche. La prima partita nel nuovo stadio Maracanã si è giocata nel giugno 2013 ed è stata un’amichevole tra Brasile e Inghilterra.

Le squadre di calcio di Rio de Janeiro

Botafogo

Il Botafogo de Futebol e Regatas è una società sportiva di Rio conosciuta soprattutto per la squadra di calcio, che è tra le più importanti di tutto il Brasile. Il club, la cui divisa è a strisce verticali bianche e nere e il cui simbolo è una stella, è stato fondato nel quartiere di Botafogo, nella zona sud di Rio, è negli anni ha giocato nello stadio Maracanã e nella vicina città di Niterói. Attualmente lo stadio base del Botafogo è l’Engenhão, costruito in occasione dei Giochi Panamericani di Rio de Janeiro. Fondato nel 1904, il Botafogo ha vinto il campionato brasiliano per due volte (nel 1968 e nel 1995). Tra i calciatori che hanno militato nel Botafogo, si ricordano: il grande Garrincha, Zagallo e Nilton Santos.

Fluminense

Il Fluminense è una gloriosa società sportiva fondata nel 1902. La squadra di calcio del Fluminense ha vinto per quattro volte la Serie A brasiliana. Il suo stadio è l’Estádio das Larangeiras, il più antico del Brasile, ma il club gioca per lo più le sue partite al Maracanã. Tra i giocatori più importanti della storia del Fluminense, ricordiamo: Preguinho, Didi, Rivelino, Gérson ed Edinho. I colori sociali del Fluminense sono il verde, rosso-viola e bianco. A differenza del Flamengo, la tifoseria del Fluminense è considerata legata ai ceti sociali più abbienti di Rio.

Flamengo

Il Clube de Regatas do Flamengo più noto come Flamengo è una polisportiva carioca famosa nel mondo per la sua squadra di calcio. Il club è stato fondato nell’omonimo quartiere della zona sud di Rio e si è successivamente trasferito nell’assai ricco quartiere di Gávea. come gruppo dedito alle regate nel 1895. Dal 1912 anche il calcio è entrato tra le discipline sportive del club, che negli anni è divenuta la squadra di calcio con più tifosi in tutto il Brasile (quasi 40 milioni) e ha vinto per 5 volte il campionato brasiliano. A Rio è da molti considerata la squadra dei ceti più popolari della città. L’uniforme classica è a strisce orizzontali rosse e nere.

Vasco da Gama

Il Vasco da Gama è stato fondato da gruppi di immigrati portoghesi nel 1898. Il nome completo è Club de Regatas Vasco da Gama (dal nome del grande esploratore); una società polisportiva, la cui squadra di calcio (creata nel 1915) è tra le più importanti del Brasile. La maglia principale della squadra è bianca con una striscia nera in diagonale; lo stadio ufficiale è li São Januário, nella zona nord di Rio, anche se alcune partite vengono disputate al Maracanã. Nel suo palmares la società può contare, tra l’altro, con quattro campionati brasiliani, una Coppa Libertadores e una Coppa Mercosur. Tra i giocatori più simbolici si ricordano: Romário, Roberto Dinamite, Juninho Pernambucano e Ademir.[/list_item]
[/list]

Come assistere a una partita di calcio al Maracanã di Rio de Janeiro

Maracanà, Maracanà siamo venuti fino a qua.. Entrare allo stadio Maracanã è un’esperienza imperdibile e un sogno per molti che hanno sempre rincorso il mito di questo monumento al calcio. In effetti, non si tratta di una cosa molto complicata.

Per recarsi allo stadio, vi suggeriamo di affidarvi a qualche amico carioca, che sarà felice di accompagnarvi. In alternativa, potete rivolgervi alle costose agenzie che guidano i turisti stranieri o di avventurarvi da soli. L’importante è seguire le elementari norme di sicurezza e stare lontani da eventuali disordini tra tifoserie. In genere, i biglietti sono facilmente reperibili presso i botteghini dello stadio, ma in occasione delle partite più attese, informatevi sulle eventuali prevendite. Nella scelta del settore la nostra raccomandazione è che vi posizioniate in tribuna (arquibancada), un pò più cara ma più sicura e con una visuale migliore.

Potete raggiungere il Maracanã con una corsa in taxi dalla zona sud di Rio, o, in alternativa, in metropolitana (Linea 1 fino alla fermata Central + Linea 2 fino alla fermata Maracanã) o in autobus (linee 464).