“O Jeitinho Carioca”: 2° episodio

Le piccole manie e i vizi dei carioca raccontate nel secondo esilarante video di una serie divenuta virale in Brasile.

Avete visto il primo cortometraggio “O Jeitinho Carioca”? Fatelo se non lo avete ancora visto.

Oggi vi presento il secondo episodio della serie diventata virale, che mostra i piccoli vizi e le manie dei carioca che fanno sorridere brasiliani e non.

Realizzatori del video (Makulelê Produções e 2olhares) e personaggi sono gli stessi. Le scene ovviamente no: e ce n’è per tutti i gusti.

video-rio-de-janeiro-o-jeitinho-carioca

O Jeitinho carioca – episodio 2

Nella parte iniziale del video ci troviamo a Capodanno sulla spiaggia di Copacabana. Due amici si mostrano snob nei confronti del réveillon in spiaggia ma alla fine si vedono vestiti di bianco all’alba ancora seduti allegri sulla sabbia.

Esilarante l’incontro di due dei personaggi con un terzo giovane lungo la orla: il saluto è di quelli tra vecchi amici, lo choppinho (birretta alla spina) è deciso, ma appena l’avventore di passaggio si allontana riprende la conversazione tra i due amici. Il risultato ascoltatelo voi.

Tipicamente carioca è anche la tecnica del cartãozinho (il biglietto da visita) per abbandonare un negozio senza aver comprato nulla.

Un brivido di emozione colpisce quando uno dei personaggi, imbottigliato nel traffico pensa di essere a San Paolo ma, girandosi e scorgendo il Morro Dois Irmãos si accorge che non può essere San Paolo.

Um altra scene simpatica è quando i protagonisti invitano i loro amici a provare o melhor chopp do Rio e a melhor feijoada do Rio: la tendenza del carioca a dire che il suo bar o ristorante di fiducia propone i migliori prodotti è un classico.

Alti livelli di comicità si hanno anche quando un argentino seduto al tavolo di un ristorante interrompe due dei nostri amici carioca dicendo in spagnolo “imaginen en la copa” e viene redarguito perché egli non può dire questo a un carioca.

Guardate il video. Non vi fa sorridere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *