Mascotte delle Olimpiadi di Rio de Janeiro: nomi e significato

Mascotte delle Olimpiadi di Rio de Janeiro: i personaggi scelti come mascotte di Olimpiadi e Paralimpiadi di Rio de Janeiro attraverso una votazione sul Web.

La mascotte delle Olimpiadi di Rio de Janeiro è sempre più social.

Dopo una lunga selezione, il 23 novembre scorso, è stata infatti presentata la coppia di simpatici personaggi che accompagnerà i giochi olimpici di Rio de Janeiro.

Uno è un animale che racchiude in sé i principali rappresentanti della fauna brasiliana e che sembra una specie di felino. L’altro è una mistura della flora brasiliana, una creatura quasi dai tratti ancestrali. Il primo sarà la mascotte delle Olimpiadi di Rio de Janeiro; il secondo sarà la mascotte delle Paralimpiadi di Rio de Janeiro.

In entrambi i casi il colore regna sovrano, come ci si aspetterebbe da un’edizione delle Olimpiadi in Brasile.

mascotte-olimpiadi-rio-de-janeiro

Le mascotte delle Olimpiadi di Rio de Janeiro.

Tuttavia le due simpatiche mascotte non hanno ancora un nome e sarà proprio il pubblico a decidere, attraverso una votazione sul Web.

Votare la mascotte delle Olimpiadi di Rio de Janeiro è semplice. Io l’ho appena fatto attraverso il sito delle Olimpiadi. Le opzioni sono tre: Oba e Eba, Vinicius e Tom e Tiba Tuque e Esquindim.

Significato dei nomi delle mascotte olimpiche di Rio de Janeiro

Ma cosa significano i possibile nomi delle mascotte olimpiche 2016? Per chi non conosce bene la cultura brasiliana, possono sembrare nomignoli senza senso. Invece, dietro ad essi c’è un mondo.

Oba e Eba sono due comuni esclamazioni di allegria e felicità. La classica parola che il brasiliano usa per manifestare tutta la sua gioia con una semplice esclamazione.

Se seguite questo blog, non c’è invece bisogno che vi dica che Vinicius e Tom sono i due grandi della bossa nova (e non solo): Vinicius de Moraes e Antônio Carlos Jobim.

Più ricercato il significato di Tiba Tuque e Esquindim. È un gioco di parole tra una delle lingue degli índios brasiliani, il tupi-guarani che, mescolata alle parole batuque e esquindim, richiama al ritmo del samba.

Personalmente ho votato per quest’ultima opzione. Mi è sembrata quella che allarga le Olimpiadi di Rio de Janeiro un po’a tutto il Brasile, anche ai suoi abitanti originari. Il fatto poi che una lingua indigena possa arrivare su giornali, blog e televisioni di tutto il mondo mi è sembrato molto positivo.

Voi cosa preferite? Per votare la mascotte delle Olimpiadi di Rio de Janeiro c’è ancora tempo e ci vogliono 30 secondi: i risultati saranno comunicati il 14 dicembre 2014.

2 commenti a “Mascotte delle Olimpiadi di Rio de Janeiro: nomi e significato

  1. Anch’io ho votato per Tiba Tuque e Esquindim! Tutte le tre coppie di nomi erano accettabili, almeno non si è ripetuta la polemica che si ebbe con il povero “Fuleco” per i Mondiali di calcio. A presto!

    • Simone Apollo 1 dicembre 2014 at 20:44 - Rispondi Author

      Grazie Giulia. Mi fa piacere che la pensi come me sull’accoppiata di nomi migliore. Fermo restando che mi sembrano tutte opzioni intelligenti. Un caro saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *