Favelas carioca

Favela di Vila Cruzeiro: breve storia

street-art-vila-cruzeiro
L'opera di street art realizzata dalla Favela Painting Foundation a Vila Cruzeiro.
Breve storia della favela di Vila Cruzeiro, nel quartiere di Penha a Rio de Janeiro. Tra street art e alti indici di violenza.
L

a favela di Vila Cruzeiro si trova nel quartiere di Penha.

Mi ci sono recato nel 2013, per visitare il nucleo artistico-educativo che il Grupo Cultural Afroreggae (storica Ong brasiliana) aprì in quegli anni. Era un bel progetto, speranza per i giovani della comunità, che però ebbe vita breve a causa della violenza del narcotraffico.

Vila Cruzeiro è una favela di origine molto antica e cominciò ad essere edificata già nel XIX secolo. Il nome deriva dalla croce che svettava dalla collina dove si è sviluppata la favela.

I primi residenti di Vila Cruzeiro erano schiavi neri in fuga, i quali trovavano protezione in questa località grazie a un prete della vicina chiesa di Penha (Igreja da Penha). Proprio per questa ragione, in passato, Vila Cruzeiro era considerata una sorta di quilombo, una comunità formata da ex schiavi e loro discendenti. La comunità comincia tuttavia a crescere sensibilmente dopo gli anni Quaranta del secolo scorso e oggi è una delle aree più disagiate e violente di Rio de Janeiro.

Ci si trova nella zona nord di Rio de Janeiro e il profilo della chiesa di Penha svetta come un oggetto misterioso sulle distese di favelas. Non lontano da qui si trova anche l’esageratamente grande Complexo do Alemão, illuminato di notte dalle luci del teleférico (quando è in attività).

vila-cruzeiro-favela
Immagine della favela di Vila Cruzeiro durante la mia visita del 2013.

Secondo l’Instituto Pereira Passos e i dati del censimento IBGE, nel 2010 Vila Cruzeiro contava circa 8.600 abitanti.

Tra le favelas di Rio de Janeiro è conosciuta al grande pubblico per aver dato i natali al calciatore Adriano che ha militato in diverse squadre di calcio in Italia e in Brasile.

Oggi è una comunità formata prevalentemente da persone nere che vivono in condizioni di forte povertà. Negli ultimi anni Vila Cruzeiro è stata citata più che altro per i gravi episodi di cronaca legati al narcotraffico (come il caso del giornalista Tim Lopes della Rete Globo, rimasto vittima dei criminali dopo essere stato sequestrato).

Nel 2009, la Rua Santa Helena è stata ricoperta dai colori grazie a un progetto della Favela Painting Foundation e, con la partecipazione dei giovani della comunità, la scalinata che occupa la strada è stata trasformata in un fiume con grandi disegni di pesci, acqua e pietre. Una vera opera d’arte collettiva.

Nell’agosto del 2012 a Vila Cruzeiro si è anche insediata una nuova unità UPP (Unidade de Polícia Pacificadora), la ventiseiesima di Rio de Janeiro.

street-art-favela-vila-cruzeiro
L’opera di street art realizzata dalla Favela Painting Foundation a Vila Cruzeiro.
Favela di Vila Cruzeiro: breve storia ultima modifica: 2017-05-08T16:30:05+00:00 da Simone Apollo

Simone Apollo

Sono appassionato di Rio de Janeiro e di Brasile. Sociologo, esperto di America latina, innovazione sociale, favelas e comunicazione. Inventore di DentroRiodejaneiro, l'unico blog italiano dedicato a Rio de Janeiro (e non solo).

Lascia il tuo commento

Fai clic qui per lasciare un commento

Contattaci qui

dentroriodejaneiro@gmail.com

Offerte per il tuo hotel

Spring Sale Image Banner 300 x 250
Booking.com

Resta aggiornato

Banner City Breaks 300x250

Seguici su Google+

/* ]]> */