Esperienze carioca

Salire sul Cristo Redentore

cristo-rio-de-janeiro

[highlight style=’smoke’]Visitare il Cristo Redentore di Rio de Janeiro è la più classica e scontata delle esperienze carioca, eppure la visita in questo luogo magico dà sempre una grande emozione. Provare per credere! [/highlight]

[dropcap style=’circle’]E[/dropcap]ccomi con la più classica delle esperienze carioca: salire sul Cristo Redentore, la statua alta 38 metri e posizionata sulla vetta del Corcovado a quota 710 metri sul livello del mare. Insieme alla Statua della Libertà di New York, il Cristo di Rio è forse la statua più famosa al mondo. Chissà!

Qui non voglio darvi informazioni sul Cristo di Rio, per le quali potete leggere questa pagina. Voglio solo raccontarvi l’esperienza di salire in questo luogo magico e l’emozione che si prova.

Innanzitutto, sappiate che si può salire sul Corcovado in diversi modi: a piedi o in bicicletta (se siete amanti dello sport), in taxi (se avete fretta) o in treno (se volete godere a pieno la visita al Cristo). Quest’ultima soluzione è la più suggestiva e già entrando nei trenini (bondinhos) del Trem do Corcovado si inizia a respirare un’atmosfera frizzante. Il consiglio è di sedervi sul lato destro del trenino per ammirare la bellezza della foresta (la mata atlântica) e i paesaggi che improvvisamente appariranno dal finestrino.

cristo-rio-de-janeiro
Immagine del Cristo di Rio de Janeiro.

Il treno che sale al Cristo Redentore è spesso anche il palcoscenico di concerti di samba improvvisati da musicisti carioca che, una volta terminata la loro esibizione fatta di qualche classico del samba, chiederanno ai passeggeri il meritato contributo. L’energia che si respira è tale che sarà quasi impossibile rifiutare!

Una volta terminato il percorso del treno, sarete presi dalla voglia forte di continuare a salire per arrivare nella terrazza sotto la statua, che avrete visto molte volte in fotografia o in televisione. A questo punto mancano veramente pochi passi e qualche gradino (per chi ha difficoltà ci sono anche degli ascensori).

Completata anche quest’ultima parte della salita al Cristo, non vi rimarrà che fare un respiro profondo, aprire gli occhi e ammirare il paesaggio a 360 gradi su Rio de Janeiro: in questo momento capirete perché Rio de Janeiro è chiamata la cidade maravilhosa (la città meravigliosa). Gli spazi immensi, la foresta, le montagne, il mare, i palazzi, le favelas, la laguna, i parchi e il fermento dei carioca 800 metri più in basso. Una visione unica che non vi stancherete di ammirare e fotografare.

marconi-cristo-redentor-rio
Lapide sul basamento del Cristo di Rio che ricorda Guglielmo Marconi

Salire sul Cristo di Rio sarà anche la più turistica delle esperienze da fare a Rio de Janeiro, ma rimane qualcosa da provare almeno una volta nella vita. Solo a quel punto capirete il significato dell’abbraccio della statua, aquele abraço cantato da Gilberto Gil che protegge, avvicina e fa sentire uniti i carioca e i visitatori della città.

E ad emozionare ancora di più gli italiani, il fatto che Marconi dall’Italia nel 1931 (quando venne inaugurato il monumento) accese l’illuminazione della statua con un impulso inviato via radio. A ricordare l’evento fino a poco tempo fa c’era una bella lapide che purtroppo (ma spero di sbagliarmi) non ho più trovato l’ultima volta che sono salito lassù.

Simone Apollo

Sono appassionato di Rio de Janeiro e di Brasile. Sociologo, esperto di America latina, innovazione sociale, favelas e comunicazione. Inventore di DentroRiodejaneiro, l'unico blog italiano dedicato a Rio de Janeiro (e non solo).

Lascia il tuo commento

Fai clic qui per lasciare un commento

Contattaci qui

dentroriodejaneiro@gmail.com

Offerte per il tuo hotel

Spring Sale Image Banner 300 x 250
Booking.com

Ti potrebbe interessare

Resta aggiornato

Banner City Breaks 300x250

Seguici su Google+

AMI IL BRASILE? SEGUICI!
Ogni tanto ti invieremo novità dal blog, segnalazioni di eventi brasiliani in Italia, offerte per risparmiare sui viaggi e altre informazioni utili. Potrai disiscriverti quando vorrai e ti promettiamo che non condivideremo mai i tuoi dati con altri.
Inviando i tuoi dati, dichiari di aver letto la
Condividi su Facebook
VUOI RICEVERE NOVITÀ E OFFERTE? SEGUICI!
Ho letto e accetto l'
SCARICA IL MEDIA KIT
Scaricando il media kit dichiari di aver letto e accettare l'informativa sulla privacy. Non condivideremo mai i tuoi dati con altri.
Grazie per aver scaricato il Media Kit.
Per ogni informazione puoi scriverci a comunicazione@baleia.org o tramite la nostra pagina Facebook
BAIXE O MÍDIA KIT
Baixando o mídia kit você declara de ter lido aceitar a nossa privacy policy. A gente não vai difundir seus datoss.