Mangueira, Carnevale di Rio 2016: rosa senza spine a Maria Bethânia

Carnevale di Rio de Janeiro 2016: la Mangueira fa un grande omaggio a Maria Bethânia per i suoi primi cinquanta anni di carriera.

La Mangueira secondo me non delude mai. Può anche non classificarsi bene dopo le sfilate al Sambódromo ma i suoi samba-enredo sono sempre frutto di un lavoro certosino e di gran classe.

Quest’anno poi non poteva che essere altrimenti visto l’enredo (la storia alla base di tutta la sfilata) ideato da Leandro Vieira carnavalesco che debutta nel gruppo speciale.

mangueira-carnaval-2016

Mangueira in sfilata (foto: T.Barreto – Riotur).

Si tratta di una grande dedica a Maria Bethânia in occasione dei suoi primi cinquanta anni di carriera.

Cinquanta anni che la voce incredibile dell’artista baiana scalda il cuore dei brasiliani. Cinquanta anni in cui, grazie alla voce di Maria Bethânia, Bahia è entrata nelle case di tutto il mondo e i sui simboli sono conosciuti, amati e rispettati: l’Africa, il dendê, gli Orixás e tanto altro ancora. La voce di Maria Bethânia porta con sé tutto ciò e la Mangueira le rende omaggio dedicandole la sua sfilata al Carnevale di Rio de Janeiro 2016.

mangueira-carnevale-rio

Stendardo della Mangueira

Raiou… Senhora mãe da tempestade
A sua força me invade, o vento sopra e anuncia
Oyá… Entrego a ti a minha fé
O abebé reluz axé
Fiz um pedido pro Bonfim abençoar
Oxalá, Xeu Êpa Babá!

Omaggio più che gradito, visto che la cantante baiana ha dichiarato che la scelta fatta dalla mitica scuola di samba per lei equivale ad una candidatura all’Oscar.

Il samba-enredo, intitolato “Maria Bethânia, a Menina dos Olhos de Oyá” è pulito e semplice. Ricco di pathos ma mai eccessivo: coinvolge ed emoziona senza mai essere pesante. Una rosa senza spine a Maria Bethânia, un omaggio all’intera cultura di Bahia e al Nordeste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *