Carnevale di Rio: Portela e la storia dell’Avenida Rio Branco

La mitica scuola di samba Portela prende spunto dalla costruzione dell’Avenida Rio Branco e porta la storia di Rio de Janeiro al Carnevale 2014.

LAvenida Rio Branco è una delle strade più affascinanti di Rio de Janeiro. Si tratta di una grande arteria stradale che dal lungomare all’altezza del quartiere di Glória attraversa il Centro di Rio e giunge fino all’importante Praça Mauá, nei pressi della zona portuale.

Una strada frutto delle imponenti riforme urbanistiche volute ai primi del Novecento dal sindaco Pereira Passos. Con quelle riforme, in clima da belle époque, Rio de Janeiro cambiò volto: vennero realizzate nuove infrastrutture (si pensi al Teatro Municipal o al miglioramento della rete di distribuzione idrica) e inaugurate, raddoppiate o allungate molte strade.

portela-carnevale-rio

Ala das Baianas della Portela

Una di queste fu, appunto, l’Avenida Rio Branco che oggi è una strada pulsante (e trafficata) che scorre tra edifici storici e moderni grattacieli. È anche una delle strade storiche del Carnevale di Rio.

L’enredo della Portela nel Carnevale di Rio de Janeiro 2014 prende spunto da questa lunga via per esaltare la città di Rio de Janeiro dove, tra una riva del mare e l’altra tutto è in movimento e le culture si incontrano.

La strada è da anni lo scenario di sogni e destini dei carioca e la sua inaugurazione è stato un momento cruciale per l’allora capitale del Brasile: da quel momento e dopo le riforme di Pereira Passos, Rio de Janeiro cominciò ad essere chiamata cidade maravilhosa.

Grazie alla costruzione dell’Avenida Rio Branco, Rio de Janeiro è passata dal Valongo alla gloria di gloria di San Sebastiano. Il Valongo era un’insenatura insalubre col cui nome si chiamava tutta la area urbana limitrofa, che venne in seguito strappata al mare e urbanizzata: era in questa zona che si incontravano i mercanti si schiavi. Dall’altro lato, la gloria di San Sebastiano (patrono di Rio de Janeiro) o, se vogliamo, il quartiere di Glória. In questo modo la Rio Branco sta a rappresentare per Rio il passaggio da una fase di decadenza per la città in cui ancora era diffusa la schiavitù e le condizioni di vita erano certamente più difficili, a una nuova fase più illuminata e all’insegna del progresso sociale e urbanistico.

portela-bandiera

Stendardo della scuola di samba Portela

“O canto do cais do Valongo ôooooo
Que veio de Angola, Benin e do Congo
Tem semba, capoeira e oração”
O Rio sai da roda de jongo e vai desaguar
Na Glória de São Sebastião
.

Nel samba-enredo della Portela, ‘‘Um Rio de mar a mar: do Valongo à glória de São Sebastião” l’Avenida Rio Branco diventa un mare azzurro (colore tipico della scuola dei quartieri di Oswaldo Cruz e Madureira) dove i carioca da sempre navigano, da un mare all’altro (due punti diversi della Baia di Guanabara).

Veramente un enredo ben pensato e interessante, quello della scuola di samba Portela. Peccato che il samba che ne scaturisce non colpisce molto.

La Portela, una delle scuola di samba più importanti di sempre, non vince il Carnevale di Rio de Janeiro da oltre vent’anni: per primeggiare, nella Marquês de Sapucaí un grande samba-enredo è fattore imprescindibile.

Potete ascoltare il video qui sotto e valutare voi stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *