Carnevale Rio de Janeiro

Carnevale di Rio 2019: la Beija-Flor e i suoi 70 anni di sogni

carnevale-rio-de-janeiro-2019-beija-flor
La Beija-Flor in sfilata al Sambódromo (foto: E.Hollanda).
La scuola di samba Beija-Flor di Nilópolis, sfilerà al Carnevale di Rio de Janeiro 2019, celebrando e ripercorrendo i suoi primi settanta anni di storia.

Ci siamo, è il momento di parlarvi della regina indiscussa di molte delle ultime venticinque edizioni del Carnevale di Rio de Janeiro.

È ora di parlarvi di quel colibrì che da settanta anni dona una perla dopo l’altra agli amanti del carnevale, agli appassionati del samba e a chi crede che una porzione consistente di cultura brasiliana si liberi in aria ogni volta che, accompagnato da un cavaquinho, qualcuno fa battere la mazza sul tamburo.

La Beija-Flor compie settanta anni e sceglie di ripercorrerli e celebrarli davanti al pubblico del Sambódromo con un enredo che si chiama “Quem não viu, vai ver… As fábulas do Beija-Flor”.

Era il giorno di Natale del 1948. Un gruppo di amici si era riunito a festeggiare all’angolo tra Avenida Mirandela e Rua João Pessoa. Chiudendo gli occhi, posso provare ad immaginare la Nilópolis di quegli anni… Distesa in quell’hinterland senza fine che è la Baixada Fluminense, oggi di certo è una città diversa. Due cose però, in settanta anni, sono rimaste invariate in chi vive quelle strade accompagnato dal samba: la passione per il ritmo e il tentativo di innovare costantemente restando fedele alle proprie radici. Credo che Negão da Cuíca, Edinho do Ferro Velho e quel pugno di sambisti che tirò fuori dal cappello il Bloco Associação Carnavalesca Beija-Flor avessero in mente proprio questo.

Credevano nel futuro. Sapevano che il samba è vita e che la vita si rinnova di continuo ed esige sempre nuove avventure.

E di avventure, la Beija-Flor di Nilópolis ne ha raccontate e ne ha fatte vivere tante. I suoi samba memorabili hanno gonfiato gli altoparlanti di tutto un paese con strofe e batucadas capaci di scuotere anche l’anima più rabbuiata. Le sue sfilate hanno colorato le serate di baretti squallidi e hotel brillanti, di attici con vista e catapecchie pericolanti. Personalmente parlando, neanche so dirvi quante volte il suo ritmo ha disciolto in un sorriso il mio (inutile) stress da ritardo sul lavoro e da sequenza interminabile di prime e seconde marce nel traffico.

Avventure, storie, sogni. In fin dei conti è questo che la Beija-Flor ha sempre ostinatamente donato. Alla sua gente e a chi accetta la sfida di lasciarsi carnavalizzare (sì, è una sfida!). Le atmosfere dell’Amazzonia, le leggende dei popoli indigeni oggi così tristemente in pericolo, le epopee dell’Egitto e dell’Africa, le lotte dei più deboli contro l’oppressione, la libertà dalla schiavitù, la spinta degli esploratori e dei pionieri verso le terre selvagge, il coraggio di rifiutare i pregiudizi, il viaggio, le stelle, un Brasile di amore e di rispetto.

Oh deusa!
Tem festa no meu coração
Desfilo toda gratidão
Razão do meu cantar,
A luz do meu viver
O que seria de mim sem você?

C’è tutto questo nel diario della Beija-Flor. Ogni sogno, un samba. Ogni samba, un carnevale. Ogni carnevale, milioni di persone che danzano in nome dell’amore e della fratellanza.

Sto scrivendo con il cuore… credo sia tutto qui il senso di questa festa oggi. E la Beija-Flor lo sa.

Quando penso al Carnevale di Rio e ai messaggi che arrivano dalle scuole di samba, il mondo mi sembra più bello. Poi mi dico: è possibile che dopo aver ascoltato, cantato e ballato in tanti un pezzo che vibra di positività le cose sul nostro caro pianeta non migliorino? Per un po’ resto sempre con quest’interrogativo sospeso. Poi mi rendo conto che non è così e che il samba, quello della Beija-Flor in particolare, ha una missione: quella di non farci perdere l’abitudine a sognare.

Obrigado, Beija-Flor!

Simone Apollo

Sono appassionato di Rio de Janeiro e di Brasile. Sociologo, esperto di America latina, innovazione sociale, favelas e comunicazione. Inventore di DentroRiodejaneiro, l'unico blog italiano dedicato a Rio de Janeiro (e non solo).

Lascia il tuo commento

Fai clic qui per lasciare un commento

AMI IL BRASILE? SEGUICI!
Ogni tanto riceverai novità dal blog, segnalazioni di eventi, offerte per risparmiare sui viaggi e altre informazioni utili. Potrai disiscriverti quando vorrai e, è una promessa, non condivideremo mai i tuoi dati.
Ho preso visione dell'informativa sulla privacy, accetto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.
SCARICA IL MEDIA KIT
Scaricando il media kit dichiari di aver letto e accettare l'informativa sulla privacy. Non condivideremo mai i tuoi dati con altri.
Grazie per aver scaricato il Media Kit.
Per ogni informazione puoi scriverci a comunicazione@baleia.org o tramite la nostra pagina Facebook
BAIXE O MÍDIA KIT
Baixando o mídia kit você declara de ter lido aceitar a nossa privacy policy. A gente não vai difundir seus datoss.