Carnevale di Rio 2016: la Grande Rio e la storia di Santos

Carnevale di Rio de Janeiro 2016: la scuola di samba della Grande Rio racconta la storia di Santos.

Siamo arrivati alla scuola di samba Grande Rio.

Per il Carnevale di Rio de Janeiro 2016, la scuola di Duque de Caxias ha pensato ad un enredo che narrasse la città di Santos, nello stato di San Paolo.

La storia parte dalla legenda della Fonte do Itororó, che ancora oggi è un simbolo della città. La credenza popolare riteneva che queste acque avessero proprietà benefiche e che chiunque le bevesse non sarebbe mai più andato via da Santos.

grande-rio

Sfilata della Grande Rio (foto: R.David – Riotur).

Seguendo l’enredo della Grande Rio, a berle ci pensò sicuramente il portoghese Brás Cubas che nel sedicesimo secolo fu due volte governatore della Capitania de São Vicente (una delle dodici capitanias ereditarie in cui la corona portoghese suddivise la neo-colonia per provare a dare una forma amministrativa all’immenso territorio) e fondò Santos nel gennaio del 1546.

Insieme a quella di Pernambuco, la Capitania de São Vicente, che comprendeva parte dell’attuale stato di São Paulo, era la più prospera già allora. Qui nacque l’economia del caffè e sorse un porto che ancora oggi è tra i più importanti dell’America latina.

La città crebbe con il tempo e attrasse persone emigrate da ogni angolo del mondo che, scelsero di bere anche loro nella sorgente di Itororó e rifarsi una nuova vita qui (anche io posso dire di avere un ramo lontano della mia famiglia imbarcatosi per Santos per lasciarsi alle spalle la guerra e la povertà).

grande-rio-scuola-samba

Stendardo della scuola di samba Grande Rio.

“Veio gente de todo lugar pra somar
Liberdade, um grito ecoou ôôô
Nessa labuta tem aroma de café
É saboroso, todo mundo botou fé
Pode embarcar que o apito do bonde tocou
Pode embarcar que o progresso não pode parar”.

Infine, la Grande Rio rende omaggio ai simboli sportivi della città e del suo litorale. Il surf, la mitica squadra di calcio alvinegra del Santos e il suo rappresentante più famoso, Pelé, il calciatore più famoso di sempre.

Un bellissimo enredo, quello della Grande Rio. Veramente bello. Peccato che la melodia del samba-enredo (intitolato “Fui no Itororó beber água, não achei. Mas achei a bela Santos, e por ela me apaixonei…” per richiamare una famosa ninna nanna) non sia alla stessa altezza. Sicuramente, però, tra le scuole di samba migliori del Carnevale di Rio 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *